Home > L’approdo alla istruzione e formazione professionale - IeFP

Progetto

Le scelte possibili

Mappa dei servizi

Cerca Istituto

Strutture di servizio

Scarica le precedenti
 Guide


L’APPRODO ALLA ISTRUZIONE
E FORMAZIONE PROFESSIONALE - IEFP

I Percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP)

Ed eccoci approdati all’isola della istruzione e formazione professionale!

L’ordinamento italiano in materia di istruzione secondaria e di istruzione e formazione professionale è cambiato. In base alle norme sul secondo ciclo del sistema educativo (DPR n. 87, 88 e 89 del 15/03/2010), la Regione Emilia-Romagna ha delineato con la Legge Regionale n. 5 del 30/06/2011 il Sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), che ha preso avvio con l’anno scolastico e formativo 2011/2012.

Occorre tenere conto, peraltro, anche di un’altra recente riforma riguardante la revisione ed il riordino dei percorsi dell’istruzione professionale, a partire dalle classi prime funzionanti nell’anno scolastico 2018/2019, in base al D. Lgs. n. 61/2017. Vista la novità ed i possibili effetti indotti anche sul Sistema di Istruzione e Formazione Professionale di seguito delineato, invitiamo gli interessati ad informarsi con gli Istituti professionali e gli Enti di Formazione Professionale che erogano tale offerta.

Il riordino dell’istruzione secondaria superiore, messo in atto dalla normativa nazionale, prevede che gli istituti professionali, così come gli istituti tecnici ed i licei, possano rilasciare esclusivamente diplomi di istruzione secondaria superiore al termine di un percorso di 5 anni.


Conseguire una qualifica professionale è possibile solo nei percorsi triennali del Sistema regionale di IeFP: in questo caso occorre iscriversi ad un istituto professionale e frequentare un primo anno, fortemente orientativo, al termine del quale è possibile scegliere se proseguire presso l’istituto professionale o presso un ente di formazione professionale accreditato dalla Regione Emilia-Romagna. Sia gli istituti professionali che gli enti di formazione, rispettando i curricula formativi loro propri ed adottando metodologie didattiche diverse, rilasciano un certificato di qualifica professionale triennale.


Ogni anno vengono emanate, di norma entro il mese di gennaio, note inerenti le iscrizioni: la circolare del Ministero Istruzione Università e Ricerca e la nota congiunta Ufficio Scolastico Regione per l’Emilia-Romagna - Regione Emilia-Romagna.

In Emilia-Romagna, gli studenti in uscita dalla scuola media possono quindi scegliere tra:

  • un percorso d’istruzione liceale, tecnica o professionale di 5 anni per conseguire un diploma di istruzione secondaria superiore;

  • un percorso di Istruzione e Formazione Professionale di 3 anni, per conseguire una qualifica professionale regionale riconosciuta a livello nazionale ed europeo.

Al termine del triennio di IeFP, gli studenti che hanno conseguito la qualifica presso gli istituti professionali, possono proseguire il percorso sino al diploma quinquennale; gli studenti che hanno conseguito la qualifica presso gli enti di formazione professionale possono rientrare a scuola, previa attività di valutazione e riconoscimento del percorso triennale seguito, per proseguire sino al diploma quinquennale o continuare a formarsi scegliendo tra le opportunità del sistema formativo regionale, fra cui la possibilità di frequentare un quarto anno sperimentale di IeFP (solo per alcuni percorsi), per il conseguimento di un diploma professionale.

La qualifica professionale triennale consente inoltre l’accesso diretto al mondo del lavoro.

I percorsi triennali del Sistema regionale di IeFP sono fondati sulla progettazione e realizzazione congiunta tra istituti professionali ed enti di formazione professionale accreditati dalla Regione.
I percorsi - dentro un quadro generale di arricchimento e innalzamento della cultura di base (competenze linguistiche, matematiche, scientifiche, tecnologiche, storico sociali ed economiche) - consentono allo studente di maturare, in una dimensione operativa e tecnica, di acquisire conoscenze e competenze tecnico-professionali per rispondere alle esigenze dei settori produttivi e di servizio del territorio, ai fini di un positivo inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni.

I percorsi triennali possono prevedere attività personalizzate di sostegno e recupero, con modalità laboratoriali e con sviluppo di esperienze in impresa (stage e tirocini curricolari), per favorire il successo formativo di tutti gli allievi, anche di quelli che hanno avuto percorsi scolastici difficili o segnati da insuccessi e sono ad elevato rischio di abbandono. A questo scopo la Regione Emilia- Romagna ha predisposto una specifica azione regionale di supporto, volta a favorire il conseguimento della qualifica triennale da parte di tutti gli studenti (L.R. 5/2011, art. 11).

 




Versione per la stampa
Versione PDF


<<<  Torna alla pagina precedente
 




Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni